Ascolto
 

Ascolto

        

INCONTRO – RISPETTO DELLE DIFFERENZE

L’Associazione nasce, grazie all’intuito dei fondatori, proprio come un centro di ascolto, in grado di raccogliere, attraverso il contatto diretto e la disponibilità dei volontari, le varie istanze di famiglie immigrate in difficoltà, in particolare di donne con bambini sprovviste del contesto familiare e dell’assistenza da parte di strutture pubbliche.

Il servizio è affidato attualmente a 14 volontari, di cui due avvocati e ad un mediatore culturale esperti sulle norme di legislazione per immigrati. Nei casi di  particolari fragilità le utenti possono ottenere un supporto psicologico.

La nostra accoglienza è  finalizzata  in prevalenza a rispondere alle esigenze primarie delle famiglie in difficoltà, offrendo  un supporto di tipo assistenziale, legale, psicologico e di orientamento lavorativo.

Attraverso interventi mirati  l’Associazione intende  garantire i servizi  volti alla riduzione del disagio, alla graduale ripresa del controllo della propria vita fino al recupero dell’autonomia.  La strategia di intervento si realizza attraverso conoscenza – sostegno – proposta progettuale – accompagnamento.

Per ogni nucleo familiare l’operatore istruisce una scheda riassuntiva della condizione socio economica. In relazione ai bisogni primari espressi si procede alla conoscenza documentata delle esigenze e problematiche per poi costruire un progetto di aiuto mirato alla ripresa del controllo della propria vita, spesso  vissuta in solitudine, in difficoltà ed in un totale stato di abbandono.

L’Associazione prende in carico la persona  al fine di instaurare una relazione  progettuale di aiuto mediante operatori adeguatamente preparati, avviando all’accesso alle visite mediche specialistiche, all’inserimento e alla frequenza scolastica per i bambini, al reperimento dell’alloggio presso centri di accoglienza, case famiglia, ai corsi di formazione e di aggiornamento  gestiti da enti pubblici e  aiutati nella stesura del curriculum vitae, e alla preparazione delle domande di lavoro.

Il servizio prevede la distribuzione di beni di prima necessità quali, alimenti e  vestiario, generi per infanzia. Le famiglie ricevono con cadenza bisettimanale i pacchi alimentari con  prodotti provenienti dal Banco Alimentare e anche opportunamente integrati. E’ attiva una  distribuzione dei  buoni mensa  a persone prive di qualsiasi mezzo di sussidenza.

La consulenza legale  fornisce chiarimenti sulle leggi riguardanti l’immigrazione:  come ottenere il permesso di soggiorno, il rinnovo, il ricongiungimento famigliare, il riconoscimento dei titoli di studio conseguiti all’estero, le informazioni sulle agevolazioni, i contributi (i bonus), e le iscrizioni presso varie strutture. Nel corso degli anni si è anche provveduto a dare dei sussidi scolastici e sostegni per far fronte ad urgenti necessità di acquisto di beni essenziali.

©2017. All Rights Reserved.
Powered by WordPress. Theme by Phoenix Web Solutions